redazioneSabato 1° marzo. Ore 11.30.

Direttore. “Ragazzi, che c’è oggi?”.

Redazione. “Mah, niente…”.

D. “Come niente, che sta succedendo in Ucraina?”.

R. “Uh, capo, non ne parliamo, roba pazzesca… Putin minaccia invasioni, Obama lo chiama, l’Europa è ferma… ci sono manifestazioni, si temono assedi…”.

D. “Ok, ho capito, che palle, magari ci montiamo il paginone in apertura. Veniamo a noi, va’… Politica?”.